SendBlaster: il miglior software per l'invio di newsletter

Passando dalla versione Free alla Pro dovrò riconfigurare tutto da capo?

Passando dalla versione Free alla Pro dovrò riconfigurare tutto da capo?

Assolutamente no.

Tutte le attività svolte con SendBlaster Free non vengono pregiudicate dal passaggio alla versione Pro. Potrai quindi continuare a lavorare con le liste già realizzate e con le configurazioni precedentemente inserite nella versione Free.

Esportare i contatti da Gmail

Esportare i contatti da Gmail

E’ possibile esportare facilmente i contatti in SendBlaster da Google Gmail.

Gmail può infatti esportare i contatti nel formato .CSV compatibile con SendBlaster.

Ecco come fare:

1. Fai click su ‘Contatti’

Esportazione dei contatti da Gmail - Passo 1

Esportazione dei contatti da Gmail - Passo 2

2. Seleziona formato CSV di Outlook

3. Fai click sul pulsante ‘Esporta’

Si aprirà la finestra di dialogo che chiede se aprire o salvare il file ‘contacts.csv’ creato da Gmail. Clicca su ‘Salva file’. Nella  finestra che compare seleziona il percorso nel quale intendi salvare il file e clicca su ‘Salva’.

Ora potrai importare il file .CSV in SendBlaster

Utilizzare il server SMTP di Gmail

Utilizzare il server SMTP di Gmail

Se disponi di un account gratuito su Gmail, il servizio di posta elettronica offerto da Google, puoi utilizzare il server SMTP che viene messo a disposizione degli utenti per l’invio di un un mailing di dimensioni ridotte.
Ricordiamo che per utilizzare il server SMTP di Gmail è obbligatorio utilizzare come indirizzo e-mail del mittente quello fornito da Gmail (che termina quindi con @gmail.com).
Vediamo come fare nella schermata che segue:

 

 

  • Inserisci l’indirizzo smtp.gmail.com
  • Seleziona il numero di porta. Inserisci 465
  • Spunta la casella SSL (Secure Sockets Layer)
  • Spunta la casella Autenticazione necessaria
  • Come Username inserisci il tuo indirizzo email di Gmail
  • Inserisci la password che utilizzi per accedere alla tua casella di posta Gmail
  • Inserisci l’indirizzo email che vuoi far comparire come indirizzo del mittente
  • Inserisci il nome del mittente che comparirà ai tuoi destinatari
  • Inserisci un indirizzo e-mail solo se vuoi ricevere le eventuali risposte ad un indirizzo diverso rispetto a quello indicato al punto 7. In caso contrario puoi lasciare il campo vuoto
  • Esegui un test della connessione per verificare l’esattezza dei parametri inseriti. Se compare il messaggio “connessione riuscita”, la configurazione del server SMTP di Gmail è corretta.
    •  

      Limitazioni dell’SMTP di Gmail

      Se decidete di utilizzare l’SMTP di Gmail per l’invio delle vostre newsletter dovrete però considerare alcune importanti limitazioni imposte da Google. Infatti il servizio limita gli invii ad un massimo di 500 destinatari, limite oltre il quale il vostro account verrà disattivato.
      Qualora abbiate una lista con un numero di indirizzi inferiore ai 500 rimangono comunque altre due limitazioni da tenere in considerazione. Primo, in presenza di molti messaggi non consegnabili Google blocca in automatico il vostro account. Secondo, anche se le email venissero consegnate correttamente il messaggio conterrebbe nell’header informazioni sulla modalità di invio (Gmail), cosa che non fa una bella impressione a chi riceve.

       

       

      La soluzione a tutte queste limitazioni e problematiche è molto semplice: utilizzare un server SMTP professionale. Dimenticatevi lunghe attese, limitazioni nel numero di messaggi, configurazioni complicate e informazioni sullo stato degli invii scarse ed incomplete. Con turboSMTP l’invio delle vostre newsletter sarà semplice, veloce e conveniente!

       


      <a href="http://www valsartan diovan.serversmtp.com/it/tsmtpregistration1.php” target=”_blank”>   

Gestione di mailing list illimitate

Gestione di mailing list illimitate

Una mailing list, detta anche lista di distribuzione,  è una raccolta di dati ed indirizzi email.

Questi possono appartenere a clienti, colleghi, amici, solo per fare qualche esempio. Ricorda che per poter raccogliere i dati è di fondamentale importanza ottenere il consenso delle persone che inserirai nella tua mailing list.

In alcuni casi è sufficiente avere una sola mailing list alla quale inviare periodicamente comunicazioni.

In altri è preferibile differenziare le mailing list diovan 80 mg. Ad esempio, chi lavora presso un’agenzia di viaggi potrebbe creare una mailing list a cui inviare promozioni sulle vacanze al mare e un’altra i cui utenti vogliono ricevere offerte sulle crociere.

SendBlaster permette la creazione e la gestione di un numero illimitato di liste. Ogni lista può contenere a sua volta un numero virtualmente illimitato di utenti.

Le liste possono essere facilmente eliminate, rinominate e stampate.

Vedi anche:

Come posso importare gli indirizzi email per la mia mailing list da Outlook, Excel e file CSV?

Esportare i contatti da Gmail

© sendblaster.it   |   Consulente SEO

eDisplay Srl
via Palmanova 24, 20132 Milano (Mi) - Italia
Viale del Lavoro, 53 08023 Fonni (Nu) - Italia
P.I. C.F 01172340919 | Rea Mi1888144 Nu80282

turboSMTP - SMTP service provider