SendBlaster: il miglior software per l'invio di newsletter

Perché tutte le aziende dovrebbero spedire newsletter responsive

Le vostre email sono pronte per essere visualizzate su dispositivi mobili? L’utilizzo di internet da mobile continua ad aumentare: è importante che chi si occupa di email marketing adotti il cosiddetto responsive design per poter raggiungere i propri clienti in maniera efficace.

Il design responsive è un approccio al web design che vuole ottenere la migliore esperienza d’utilizzo possibile, indipendentemente dai dispositivi su cui viene realizzata.

Non c’è dubbio alcuno: il futuro dell’email è responsive.

Le statistiche più aggiornate indicano come più del 70% delle email sono lette su smartphone (secondo i dati del 2017), e che l’80% dei destinatari cancella un’email se non viene visualizzata correttamente.

Questo significa che le aziende devono tenere bene a mente queste tendenze e preparare email che possiedano caratteristiche responsive. Non adattarsi al design responsive significa impedire che i vostri clienti possano ricevere le comunicazioni più importanti, azzoppare le possibilità di interazione con loro e alla fine abbassare il ROI dell’email marketing.

 

Consigli per un ottimo design responsive

La maniera migliore e più semplice per gestire l’ottimizzazione delle email per dispositivi mobili è di concentrarsi con un design delle email che sia favorevole ai dispositivi stessi. È uno scopo relativamente semplice da raggiungere, seguendo questi consigli:

  • Usa un layout semplice

    Usare un layout semplice con una larghezza massima di 600 pixel migliorerà la leggibilità del messaggio, contrariamente a una grafica su più colonne (che invece funziona meglio sulla maggior parte dei tablet).

  • Usa font leggibili

    In generale, è sempre preferibile scegliere font semplici e “web-safe”, come Arial, Helvetica, Georgia e Tahoma. La grandezza del carattere dovrebbe essere almeno 14 pixel per il testo e 22 pixel per i titoli. Ricordatevi di usare colori molto contrastati per aumentare la leggibilità e di evitare immagini di sfondo: molti client di posta, a cominciare da Microsoft Outlook, non le implementano nella maniera corretta, o non le supportano proprio. Gli sfondi di un unico colore sono preferibili.

  • Inserite immagini ottimizzate

    Assicuratevi che le immagini non pesino troppo: non più di 100kb ciascuna. Prendete in considerazione anche l’uso di GIF animate: un’ottima soluzone per rendere le vostre email più creative e attirare l’attenzione sul vostro prodotto o servizio. Verificate che la newsletter abbia un ottimo aspetto anche senza immagini (molti client di posta possono bloccarle automaticamente), aggiungendo l’attributo alt a ciascuna di esse (i tag ALT).

  • Scegliete call to action intuitive

    Siate diretti. Dite ai vostri destinatari cosa dovrebbero fare usando pulsanti che siano a prova di errore per le call to action. Impostate le dimensioni dei pulsanti a 44×44 pixel e rendeteli pienamente cliccabili. Aggiungere un “Clicca qui” al vostro messaggio non funziona davvero, perché non è una call to action esaustiva. È molto meglio provare qualcosa di più personale e intuitivo, come “Scarica la tua copia omaggio”, oppure “La nuova collezione è disponibile”, eccetera. Questo permetterà agli utenti o ai clienti di capire abbastanza facilmente cosa volete che facciano, e di rispondere immediatamente.

 

L’importanza del design responsive per le email

Esperienza migliore

Usando il design responsive, i vostri clienti avranno un’esperienza d’uso migliore. Le persone potranno leggere la vostra newsletter sempre, che siano su un computer desktop oppure un dispositivo mobile come uno smartphone o un tablet. Di conseguenza, avranno probabilmente un’opinione migliore di voi. Un’esperienza d’uso fallace rischia di farvi perdere clienti, perché saranno più portati a cancellare le email, e non ricevere più le vostre comunicazioni.

Tassi di conversione migliori

Il design responsive ha un impatto notevole sulla conversione via email. Studi recenti hanno dimostrato che gli email marketer che usano email responsive ottenevano almeno il 15% più di click da mobile e un tasso di apertura del 14,1%, il 40% più alto di quello delle email non-responsive.

Osservanza delle normative anti-spam

Molti clienti classificherebbero le newsletter non-responsive come messaggi di spam: i vostri messaggi sarebbero quindi cancellati. Usando design responsive le vostre email saranno impeccabili, e i vostri clienti saranno in grado di identificarle facilmente come comunicazioni importanti.

Per approfittare di questi vantaggi, le aziende possono usare il design responsive usando software per newsletter come MailStyler 2. Potete scaricare la demo di MailStyler gratuitamente e provare tutte le sue funzionalità.

MailStyler 2 – perfettamente compatibile con SendBlaster 4 – è un potente editor drag & drop che permette agli utenti di creare template per email che siano responsive senza perdere la grafica che avete pensato. Non c’è bisogno di competenze particolari: grazie alla sua incredibile flessibilità gli utenti possono dare sfogo alla loro fantasia. La soluzione giusta per spedire splendide email che siano capaci di adattarsi a qualsiasi dispositivo vengano visualizzate, smartphone compresi.

Non c’è altro tempo, usate il design responsive!

© sendblaster.it   |   Consulente SEO

eDisplay Srl
via Palmanova 24, 20132 Milano (Mi) - Italia
Viale del Lavoro, 53 08023 Fonni (Nu) - Italia
P.I. C.F 01172340919 | Rea Mi1888144 Nu80282

turboSMTP - SMTP service provider